La scuola è iniziata oggi, 12 settembre, in tutto il Veneto. Non si è mai chiusa invece la scuola del Samaritano, in Villa Francescatti.

Per tutta l'estate, circa 60 alunni hanno frequentato le lezioni di italiano e di educazione civica proposte dagli insegnanti volontari del Samaritano. Proprio gli insegnanti sono il valore aggiunto di questo progetto: una suora, ex maestre in pensione, signore volenterose, i giovani del servizio civile nazionale, ragazzi volenterosi delle scuole superiori o dell'università, adolescenti inseriti in un contesto di camposcuola preghiera/lavoro e anche qualche volontario straniero che ha voluto vivere una vacanza solidale in Villa Francescatti con i richiedenti asilo. Nella foto, si può proprio vedere Nikolai, giovane di Berlino rimasto al Samaritano 15 giorni, mentre insegna a leggere e scrivere a due ospiti del Samaritano.

Inizierà a giorni invece la scuola presso i Cpia pubblici per molti richiedenti asilo che, dopo l'esperienza alla scuola del Samaritano, desiderano mettersi alla prova con i test di italiano o addirittura con la scuola media.

Un in bocca al lupo, ai ragazzi che continuano le lezioni in Villa Francescatti e a tutti gli alunni che oggi hanno iniziato la scuola in Veneto!