Il freddo continua, come pure il Covid. Da dicembre la cooperativa Il Samaritano di Caritas Verona ha organizzato alcune accoglienze invernali straordinarie, in collaborazione con Comune di Verona, Fondazione Cariverona, parrocchie e enti sul territorio.

Queste sono le 4 realtà, ancora aperte, che continuano il loro servizio.

Ca’ d’inverno – Cadidavid

La struttura di Via Corbella, a Cadidavid, era nata un anno fa per far fronte all’accoglienza di senzatetto con problematiche sanitarie, non legate al Covid. Oggi continua il suo servizio in una collaborazione che vede Caritas Verona e Comune in prima linea, con il coinvolgimento in rete anche di un’altra cooperativa come la Comunità dei giovani. La struttura conta 20 posti letto ed è residenziale.

 

Accoglienza Covid maschile – San Bernardino (vedi foto)

Presso il Monastero dei Frati di San Bernardino, a Verona, è stata individuata un’area per accogliere i senzatetto positivi al Covid-19 ma asintomatici. La struttura, che conta 20 posti letto, è gestita secondo tutte le normative vigenti, da Caritas diocesana insieme alla Cooperativa Babel.

 

Accoglienza Covid femminile – Tempio Votivo

Presso i locali della parrocchia del Tempio Votivo vengono accolte donne senza fissa dimora positive al Coronavirus ma asintomatiche. Tale struttura può ospitare fino a 8 persone ed è gestita da Caritas Verona insieme alla Cooperativa Santa Maddalena di Canossa.

 

Gravissima marginalità – S.Giovanni Evangelista

La parrocchia di San Giovanni Evangelista, vicino a Santa Lucia a Verona, ha messo a disposizione un ampio salone con bagni, per circa 15-20 persone che restano in strada anche nei mesi invernali e che presentano grosse problematiche, anche per essere accolte nei normali dormitori. Questa struttura è gestita da Caritas insieme all’Unità di strada della Coop. Comunità dei giovani e lavora in collaborazione anche con la Ronda della carità e la Polizia municipale che possono intercettare durante la notte persone da inserire per avere per lo meno un letto caldo dove dormire.

Questo il servizio di dicembre di TelePace che ha descritto queste nuove accoglienze. VEDI LINK