In questi ultimi mesi Il Samaritano ha seguito tutte le direttive della sanità pubblica e sostenuto e gestito tutti gli ospiti, anche in questo momento per tutti molto difficile. La situazione sanitaria di operatori ed ospiti è in continuo monitoraggio. Alla Casa Accoglienza di Via dell’Artigianato c'è stata la possibilità di sottoporre tutti gli ospiti ad un tampone per la presenza del Covid-19 ed alcuni sono risultati positivi. Per poter gestire in maniera accurata i bisogni sanitari, tutelare gli operatori e tutti gli ospiti, si è proceduto a trasferire gli ospiti con tampone negativo all’Eremo di San Fidenzio e gli ospiti con tampone positivo alla Casa di Spiritualità di San Fidenzio, strutture nella medesima zona ma ben distinte l'una dall'altra.

In quest’ultima struttura, in base ad un protocollo tra Comune, Prefettura, Ulls e Diocesi, sarà presente personale sanitario che potrà curare opportunamente tutti gli ospiti. Ad oggi tutti gli ospiti del Samaritano risultati positivi stanno comunque bene e non hanno nessun sintomo. Questa divisione consente  Caritas Diocesana Veronese di procedere ad una sanificazione degli ambienti di Via dell’Artigianato per poter poi riaccogliere, quando le persone trasferite saranno negativizzate dal Covid-19, tutti gli ospiti.

Oggi nella struttura di Via dell’Artigianato rimangono gli ospiti delle unità abitative e del progetto Esodo risultati negativi al tampone.