Da rifiuto a risorsa

La raccolta differenziata degli indumenti usati nei famosi "cassonetti gialli" che si trovano lungo le strade di Verona, crea occupazione per persone svantaggiate in situazione di disagio fisico, psichico o sociale. Inoltre tale raccolta differenziata degli indumenti usati consente di riutilizzare e riciclare tale tipologia di beni. Differenziando questa risorsa diminuisce il volume dei rifiuti non riciclati, il che contribuisce al rispetto e alla salvaguardia dell’ambiente. Si stima che con il riciclaggio di 1 kg di abiti usati si riduce l’emissione di CO2 di 3,6 kg, il consumo di acqua di 6000 litri, si evita l’utilizzo di 0,3 kg di fertilizzanti e di 0,2 kg di pesticidi.

Infine il servizio di raccolta degli indumenti ed accessori usati genera risparmio per la comunità e per il territorio perché abbatte i costi per lo smaltimento dei rifiuti, riducendo la produzione di CO2. In aggiunta con il ricavato della vendita di quanto raccolto, la Caritas ottiene risorse per sostenere i propri progetti di solidarietà nel territorio.

Quello della raccolta degli indumenti nei bidoni gialli è uno dei tanti progetti dell'Area Lavoro de Il Samaritano: è realizzato tutto secondo legge, permette di mantenere una città più pulita, vede una partecipazione attiva dei cittadini, fa bene all'ambiente grazie al riuso e al riciclo ed infine fornisce nuove risorse a Caritas Diocesana. Un progetto importante che è sempre più radicato sul territorio di Verona.