È stato finalmente firmato il nuovo protocollo per accogliere le persone positive al Coronavirus sprovviste di una casa dove rimanere in quarantena. Il documento è stato firmato in municipio dal sindaco Federico Sboarina, dal vescovo mons. Giuseppe Zenti, dal Prefetto di Verona, Donato Giovanni Cafagna, da Raffaele Grottola per l’Ulss9 e dalla pro-rettrice Donata Gottardi per l’Università di Verona. Presenti anche l’assessore ai Servizi sociali Daniela Maellare, il direttore di Caritas diocesana mons. Gino Zampieri e Alessandro Mazzucco, Presidente di Fondazione Cariverona, sostenitrice principale del progetto.