Nell'ottobre 2017, Don Giuliano Ceschi, ex direttore di Caritas Diocesana, benediva la Madonna dell'Uva a San Massimo, dove si trova l’Orto Sociale del progetto R.Accolti, nato qualche anno fa in collaborazione tra Il Samaritano e l’associazione “Gli Orti di San Giuseppe”, grazie alla quale oggi l'orto continua a dare i suoi frutti.
 
La statuetta è una Madonna proveniente da Fatima, che don Giuliano Ceschi ha donato al Samaritano per proteggere il campo e le persone che lo lavorano. Al Samaritano è stata ribattezzata Madonna “dell’Uva” perché il capitello è in testa al vigneto di uva da tavola bianca e nera. E oggi, festa dell'Assunta, viene ricordata maggiormente proprio per pregare per tutti coloro che hanno vissuto e vivono oggi questo progetto di orto sociale.