Il 1 giugno scorso è partito ufficialmente lo Sprar di Fumane, il primo gestito direttamente dal Samaritano, in collaborazione con la Filo Continuo, Cooperativa del territorio. 

Dopo due anni di accoglienza in Cas, sempre gestito dal Samaritano presso una casa della Parrocchia del paese della Valpolicella, il Comune di Fumane ha deciso di aprire un bando per lo Sprar. Bando vinto dal Samaritano, che ha permesso di trasformare la precedente accoglienza di 6 ragazzi in Sprar e che vedrà l'arrivo di altri 6 richiedenti asilo entro poche settimane. Naturalmente, nonostante sia cambiato totalmente il progetto, la massiccia e bellissima presenza dei volontari della Caritas di Fumane rimane invariata.

Per capire cos'è uno Sprar: clicca qui