Da qualche anno l’egemonia del sesso forte anche tra i sommersi mostra segni evidenti di cedimento. Agli angoli delle strade, tra le casupole di cartone allestite per la notte, a rovistare nei cestini, nei dormitori e alle mense trovi sempre più spesso donne. Una situazione che si sta aggravando di anno in anno. Colpa della crisi economica ma anche e soprattutto della fine del rapporto con coniuge o familiari. Molte di loro vivono una situazione molto più difficile dei colleghi maschi e cercano soluzioni alternative ai dormitori. Scarp ha raccolto le storie di alcune di loro che, seppur faticosamente, stanno cercando di risalire la china.

di Francesco Chiavarini

CLICCA QUI PER L'ARTICOLO COMPLETO