CENTRO DIURNO

La necessità di uno spazio come questo è stata spesso manifestata apertamente anche dagli ospiti della struttura di accoglienza notturna. Viene espressa non solo come esigenza di trovare un luogo accogliente e sano in alternativa alla strada, ma anche come riparo dal contatto quotidiano con un ambiente che fornisce occasioni di ricaduta in comportamenti devianti, dipendenze, stili di vita che sentono la necessità e la volontà di abbandonare.  Un altro bisogno significativo  che viene quotidianamente espresso è quello di poter “fare qualcosa” di utile, di costruttivo, come anche di riflettere su di sé e creare relazioni positive in alternativa a quelle non sane provenienti dalla vita sulla strada.

Questo ci ha convinti ancora più fermamente della necessità di costituire un servizio di centro diurno, con spazi propri, in cui poter offrire ospitalità e servizi di base e proporre attività occupazionali e formative che sperimentiamo su piccola scala e vediamo risultare utili e significative per le persone che vi sono coinvolte.

Tra le attività proposte:

- laboratori espressivi e riflessivi

- laboratori "del fare" (falegnameria, giocattoli, scarpe, riparazione biciclette)

- laboratori di autonomia (cucina, lavanderia-stireria, informatica)

Inoltre i nostri ospiti sono impegnati nella vendita di alcunio libri e riviste che sono legate al mondo Caritas e con le quali il Samaritano collabora da anni: quindi i Libri della Casa Editrice Emi (LINK) e le riviste di Scarp de Tenis (LINK).

LA GIORNATA TIPO

La giornata inizia con la sveglia alle ore 6.30 (nei giorni festivi un po' dopo). Gli ospiti hanno un'ora di tempo per le proprie necessità personali e per fare colazione; perchè alle 7.30 si lasciano tutte le stanze per permettere la pulizia degli ambienti. Gli ospiti possono comunque rimanere negli altri spazi della struttura che rimane sempre aperta.

Dalle ore 14 iniziano i laboratori al Centro Diurno ed è possibile usufruirne fino alle 18: c'è chi vuole lavorare il legno, chi ama dipingere, chi leggere un libro della Biblioteca, chi scrivere per sé o per il giornalino interno, chi lavora al computer, chi dà una mano in cucina. Ma durante la giornata ognuno può sfruttare il tempo a propria disposizione come preferisce: per fare il bucato, per la cura personale, per stare un po' in compagnia alla caffetteria del Centro Diurno, o semplicemente per riposare.

E' possibile entrare alla sera dalle 19.30 alle 21:30. La cena viene servita a partire dalle ore 20.15.

Alle ore 22 si abbassano le luci e, generalmente, verso le ore 23...tutti a nanna!